12 ore di Master Class con Vladimir Olshanskij

Il laboratorio a Frosinone con Vladimir Olshansky - guest artist del “Cirque du Soleil”, ruolo principale in “Slava Snow Show”, co-fondatore con Slava Polunin di “Lizidei”.


Feedback di una allieva: Mi sento di aver imparato tanto, dal punto di vista personale, soprattutto. Innanzitutto ciò che mi ha stupito è stata la predisposizione con cui il maestro si è aperto con noi, coinvolgendoci nella sua visione del mondo e della vita. Mi sono sentita avvolta in questa aura di positività e amore, tant'é che oggi ho portato nella mia vita un po' del suo insegnamento: mi è capitato di provare invidia per una persona e subito mi sono venute in mente le parole del maestro, cioè che quello è solo un sentimento del mio ego, e pian piano ho cercato di spazzarlo via, concentrandomi sul fatto che effettivamente quella persona avrei dovuto considerarla meritevole e lodarla invece di infangarla con sentimenti negativi. Oggi in accademia, prima di fare un esercizio, ho ripensato a ieri e fregandomene di tutto mi sono alzata e l'ho fatto per prima, ignorando tutte le vocine nella mia testa che volevano bloccarmi, sentendomi libera. Riguardo al lavoro di gruppo mi sono accorta di quanto ognuno di noi sia incentrato su se stesso, quanto, soprattutto in scena, si tenda a pensare a sé, a fare una buona cosa per conto proprio. Gli esercizi che ci ha fatto sperimentare il maestro mi hanno fatto aprire gli occhi e mi hanno fatto capire che senza gruppo, ma anche senza pubblico, non abbiamo la possibilità di condividere il nostro amore con gli altri e quindi dobbiamo dar loro l'importanza che meritano. Adesso, dopo aver avuto questi preziosi insegnamenti, spero di riuscire ad arricchirmi giorno per giorno, a rendere il mio ego sempre più piccolo e soprattutto spero di imparare a considerare i miei errori come parte fondamentale del mio processo di evoluzione. Ringrazio il maestro per avermi dato, in un periodo particolare della mia vita, lo spunto giusto per spingermi a migliorarmi sempre di più.


Altri feedback:


1) Penso che sia stata importante sia per l'introduzione di nuovi punti di vista dell'arte dell'attore e sia per l'approfondimento di temi che già conoscevo, ma che il maestro ha ampliato e reso più chiari in modo tale da poter visualizzare i nostri errori e le nostre paure. Ritengo che questa lezione ci abbia donato la consapevolezza che tutti possiamo raggiungere e dare il massimo in qualsiasi momento; ci deve comunque essere lo studio continuo dell'attore che ci concede ogni giorno di fare passi avanti in quest'arte che è infinita. Ho trovato molto interessante la strada che ci ha illustrato il maestro riguardo la libertà e il modo in cui provare ad essere liberi, anche perché non riguardava solo l'attore, ma la persona in generale e lui ha proposto un modo di migliorare noi stessi sia a livello personale che interpersonale.


2) Premettendo che la lezione mi è piaciuta molto, una delle cose che mi è piaciuta di più è stata la sua visione del mondo e di cosa è un attore, io che sono una persona solo all'apparenza sempre positiva e che quindi, sotto sotto nascondo un può di negativismo, non ho molta considerazione di me stesso, mi sono sentito molto colpito. Imparare gli esercizi di rilassamento è una cosa che mi è servita e mi servirà anche in carriera universitaria, poiché uno dei miei difetti è l'ansia pre esame, grazie a lui ho capito che bisogna prima imparare ad amare noi stessi, se si vuole dare amore al mondo, soprattutto quando si lavora come attore. Riguardo la lezione in sè ho apprezzato molto sia il lavoro di gruppo che il lavoro singolo, e ho capito che devo ancora ben allenare il mio corpo. Ultima cosa, ma non meno importante che ho imparato, è che il contatto col pubblico anche solo visivo è più importante di quanto pensassi e sono felice di aver appreso queste cose e aver trovato lacune dove pensavo non ci fossero. In conclusione posso dire che non vedo l'ora che arrivi domenica prossima per continuare a imparare.


3) Una cosa che ho notato è che non ho più paura di esibirmi/di improvvisare davanti il pubblico, non sono più timida come una volta. Sono stati buoni esercizi per sbloccarmi ancora di piú ed essercitarmi anche con le performance in generale (sia qui in recitazione, sia in teatro davanti a un pubblico, o in cinema davanti una macchina da presa, sia in musica, appunto cantando o suonando davanti un pubblico). Facendo questi esercizi credo e spero di avere piú "elasticitá mentale", e quindi di saper improvvisare meglio, di saper usare la voce meglio e muovermi meglio. Come giá ti ho accennato tempo fa, di solito faccio dei training sulla musica facendo delle partiture fisiche improvvisate, magari mentre canto pure, quindi questa lezione mi è piaciuta molto, mi ha aiutato e mi ha fatto anche pensare alla mia carriera. Poi Vladimir metteva anche abbastanza sicurezza, nonostante il suo italiano non perfetto, si faceva capire benissimo, e come primo laboratorio che faccio, mi sono sentita molto a mio agio.


4) Ho imparato come non accumulare tensione prima di andare in scena e a rendere divertente il training, vedendolo come un divertimento e non come semplice esercizio fisico. Non ho fatto bene l'esercizio da bendato. Ho imparato a mettere da parte l'insicurezza, ma con un po' di distrazione è tornata l'insicurezza e mi sono fermato prima. Gli esercizi in coppia e in gruppo sono stati interessanti, specialmente quello di saltare insieme ad occhi chiusi. L'ho trovato un incontro molto interessante e sono curioso di cosa faremo la prossima volta.


5) Parto dal presupposto che avendo fatto questo laboratorio ho acquisito più sicurezza di me stesso. Poi le parole di Vladmir mi hanno fatto capire tante cose su cui avevo un punto interrogativo. Ovvero bisogna essere sempre umili, aiutare sempre il prossimo. E quando ha citato le parole sull'amore sono rimasto davvero colpito. "L'amore uccide tutto, l'ego, l'invidia". E questo mi schiarisce le idee sia nella vita quotidiana, sia nel percorso formativo di attore. Riguardo al lavoro sull'attore, ho sentito in diversi momenti la sicurezza, non pensavo di essere giudicato, ma pensavo solo al lavoro assegnato.


+393927063880

andrey.maslenkin@icloud.com 

Frosinone: Fornaci Cinema Village - Via Giovanni Jacobucci, 1

Roma: Fondamenta La Scuola dell'Attore "Corso Under 18" - Via Assisi, 33

©2012 by Scuola D'Arte Cinematografica per Bambini e Ragazzi