I nostri allievi nel progetto cinematografico del Comune di Frosinone



Il film cortometraggio realizzato per informare dei cittadini del progetto "Scuole Sicure", riguardante l'installazione di telecamere nelle scuole, racconta di un episodio di bullismo ai danni di una ragazzina che, grazie all'ausilio dei dispositivi di sicurezza messi a disposizione dal comune, riuscirà ad avere la meglio sui bulli.


Il progetto è stato organizzato dal comune di Frosinone per la Prefettura di Frosinone, in collaborazione con la Scuola D'Arte Cinematografica per Bambini e Ragazzi di Frosinone, con il finanziamento del Ministero degli Interni.


Alla realizzazione del film hanno partecipato 20 ragazzi delle scuole medie:

- Istituto Comprensivo Frosinone 1 “Aldo Moro”

- Istituto Comprensivo Frosinone 2 “Luigi Pietrobono”

- Istituto Comprensivo Frosinone 3 “Nicola Ricciotti”

- Istituto Comprensivo Frosinone 4 “Campo Coni”


Durante la formazione e durante le riprese ogni ragazzo è stato supervisionato dagli studenti della Scuola D'Arte Cinematografica di Frosinone: Alessandro Dell'Aversano, Davide Cianfrocca, Francesco Incelli, Giampiero Milani, Jacopo Tiberia, Matteo Zuccaro, Sara Ciangola e Simone Flandina.


Tutta la troupe è stata coordinata dai 4 capireparto:

Regia - Andrey Maslenkin

Produzione - Clarissa Stirpe

Sceneggiatura - Adamo D'Agostino

Fotografia - Alberto Fertillo

Il progetto, in una prima parte, ha formato i ragazzi a 360° con due incontri con Andrey Maslenkin dove hanno studiato l’uso della strumentazione cinematografica, le dinamiche del set, e le interazioni tra tutti i membri della troupe cinematografica;

e tre incontri online con lo sceneggiatore “Disney” Adamo D’Agostino, con cui, partendo dall’idea di ognuno, hanno scritto la sceneggiatura ufficiale sul tema del bullismo.

A seguire, una giornata di casting a cui sono stati convocati individualmente i ragazzi al provino su parte presso l’Auditorium Colapietro diretto da Clarissa Stirpe, assegnando, infine, i ruoli dei personaggi da interpretare.

Nella seconda parte del progetto, si sono svolte in 5 giorni le riprese del cortometraggio nella città di Frosinone, in cui ognuno di loro ricopriva, per ogni scena, un determinato ruolo nel cast artistico e nel cast tecnico, che, al termine della ripresa, veniva scambiato con il ruolo di un compagno, dando la possibilità a tutti i ragazzi, a rotazione, di ricoprire tutti i ruoli della troupe cinematografica.